IT
  • English
  • Čeština
  • Español
  • Deutsch
  • Polski
  • Français
  • 日本語
Login

Correzione Livello Piano

Ultimo aggiornamento a month ago
Questo articolo è disponibile anche nelle seguenti lingue: 
ENCSPLESDEFRJA

Insieme al Mesh Bed Leveling, la Correzione livello piano è una funzione importante progettata per permettere agli utenti di compensare anche la più piccola imperfezione sul primo layer. Questa permette di sollevare o abbassare virtualmente il piano riscaldato sul lato sinistro, destro, frontale e posteriore, essenzialmente permettendo di avere un diverso valore Live Adjust Z su ciascuno dei quattro lati del piano riscaldato. Questa caratteristica è più vantaggiosa se si ha spesso bisogno di utilizzare l'intera area del piano di riscaldamento.

Prima di iniziare la calibrazione, assicurati che non ci sia nulla tra la piastra d'acciaio e il piano riscaldato.

Come usare la Correzione Livello Piano

Il limite di regolaione è di +/- 100 micron (μm). In ogni caso, anche 20 micron possono fare una grossa differenza, quindi usando questa funzione, esegui piccoli cambiamenti incrementali. Come per il Live-Z adjust, i valori negativi abbassano l'ugello più vicino al piano riscaldato.

Passi preliminari

  1. Assicurarsi di aver eseguito di recente la calibrazione XYZ per MK3/S/+ e il test dell'asse XY, parte dell'autotest, per MK3.5, MINI/+.
  2. Pulire l'intera superficie della piastra di acciaio con alcool isopropilico al 90% o superiore.
  3. Effettuare una buona calibrazione di base del primo layer. Seguire le istruzioni dedicate per MK2.5/S, MK3/S/+, MK3.5, e per MINI/+.
  4. Assicurarsi di aver controllato le possibili cause descritte nell'articolo dedicato su problemi del primo layer.

Modelli di prova

Scaicare e processare questo modello di prova per la versione della stampante in uso, utilizzando le impostazioni predefinite del PLA di Prusa Slicer, altezza del layer di 0,20 mm..

Procedura

  1. Stampa il g-code preparato nel passo precedente con un filamento PLA (idealmente usando un colore opaco). La stampa è alta solo uno strato e occupa la maggior parte della superficie stampabile. Non è necessario stampare l'intero file, fermate la stampa non appena le differenze di altezza degli strati attraverso la piastra sono evidenti.
  2. Valuta dove lo strato è troppo schiacciato e pieno di segni e dove ci sono dei vuoti tra le linee. Nella foto qui sotto, le linee sono troppo schiacciate nell'angolo in alto a destra, e l'ugello è troppo lontano in basso a sinistra.

Nell'esempio qui sopra si vuole regolare un valore negativo a sinistra, avvicinando l'ugello al piano, e un valore positivo a destra, allontanando l'ugello. Potresti anche aver bisogno di regolare la distanza anteriore e posteriore, ma fai una stampa di prova dopo aver regolato il lato sinistro e destro.

  1. Vai su Menù LCD -> Calibrazione -> Correzione Livello Piano. Lì, puoi regolare i valori di sinistra/destra/fronte/posteriore (intesi dal tuo punto di vista, visto che stai guardando l'LCD della stampante).
  2. Modifica i valori, suggeriamo di procedere con variazioni di +/- 10. Questi valori saranno aggiunti alla linea di base del valore Live Z impostato nel passo 1. Ricorda, un valore negativo diminuirà la distanza tra l'ugello e il piano, rendendo lo strato più schiacciato. Un valore positivo aumenterà la distanza tra l'ugello e il piano, rimediando così ai segni del primo strato.
  3. Ripetere la procedura fino a quando non si è soddisfatti del risultato (foto sotto per esempio).

Ad esempio, poniamo che il tuo valore di Live adjust Z sia -1.000 e che il layer sia troppo schiacciato nella parte posteriore e vedi degli spazi tra le linee sul lato destro.

  • Posteriore: devi inserire un valore positivo (alla fine sarà 25 per esempio) per rendere il layer meno schiacciato
  • Destra: devi inserire un valore negativo (mettiamo ad esempio che sarà -10) per rendere il layer più schiacciato
I valori della Correzione livello piano vengono resettati a 0 ogni volta che si avvia il Wizard di Calibrazione o la Calibrazione XYZ/Test assi XY. Una volta trovati i valori ideali, scriviteli per conservarli per la prossima volta.
Questo articolo è stato utile?

Commenti

Hai ancora delle domande?

Hai ancora delle domande?

Se hai una domanda su qualcosa che non è trattato qui, dai un'occhiata alle nostre risorse aggiuntive.
E se questo non dovesse funzionare, è possibile inviare una richiesta a [email protected] o tramite il pulsante qui sotto.

Contattaci